STALKING TALK
Home > CRIMINOLOGIA

PERCHÈ IL CRIMINOLOGO SI AVVALE DELL'INVESTIGATORE



Perchè il Criminologo si avvale dell'Investigatore. La perizia nel processo penale in ambito di stalking.

Dr.ssa Giovanna Bellini

Inv. Privato Marco Ferri

Quando un legale, ai fini di chiarire il ruolo del proprio assistito in fatti inerenti un crimine, nomina il Criminologo in qualità di Consulente Tecnico di Parte (CTP), affidandogli l'analisi del caso, quest'ultimo si troverà ad dover analizzare fatti, circostanze, luoghi, prove, testimonianze, ma anche perizie di altri specialisti, se già prodotte, o dovrà essere lui stesso in grado di individuare quali nuovi periti interpellare per spiegare singole circostanze o fatti tecnici e per dare forza alla propria tesi nella ricostruzione dei fatti.

Nel caso del reato di Stalking, Atti Persecutori (art 612 bis cp), la ricostruzione temporale, le interazioni tra la vittima ed il carnefice, il tipo e la quantità di mezzi e metodi di comunicazione con cui la persecuzione viene messa in atto, così come la dimostrazione della non casualità dei contatti, diventano ancora più fondamentali sia prima della querela da parte della vittima che nelle immediate fasi successive.

Ecco perchè sostengo che in generale così come nel caso di atti persecutori la perizia di un Criminologo, che deve cercare di fornire spiegazioni plausibili all'evento criminoso, collocando gli agiti di vittime, carnefici, ed attenzionati a vario titolo dagli inquirenti all'interno di una successione di eventi, debba essere il risultato di un lavoro pludiscisciplinare in cui il criminologo di estrazione medica neuro-psichiatrica, forense o psicologica sia il regista.

Il reato di Atti Persecutori è complesso da affromtare in ambito giudiziario per la disomogeneità delle circostanze, del persecutore, della vittima, e quindi della relazione vittima-carnefice, deterinando anche una non omogeneità di pericolosità nella evoluzione degli eventi, per tali argomenti si rimanda agli articoli relativi.

 In questo ambito è quindi fondamentale non solo saper ricorrere all'intervento di professionisti nelle specifiche materie ma anche e soprattutto poter effettuare la ricostruzione temporale degli eventi, producendo prove ammissibili, documentabili ed incontrovertibili.

Nello svolgimento delle varie fasi metodologiche della relazione tecnico-criminalistica/criminologica il legale quindi, su indicazione del criminologo stesso, potrà dare incarico ad altri tecnici e CTP con compiti talora superspecialistici, tra i quali appunto l'Investigatore privato.

Che cosa chiederà quindi il Criminologo all’Investigatore privato? Come interagiranno?

Fondamentale sarebbe sia per il Criminologo che per lo stesso Investigatore potersi muovere tempestivamente in tempi più precoci possibile all'evento criminoso, sia per poter raccogliere più informazioni possibili 'a caldo' o 'in itinere', sia per evitare che alcune prove vadano perdute con il passare del tempo o che i luoghi scenario dei fatti  non si trasformino, rendendo talora le ricostruzioni meno agevoli, se non estremamente più difficili.

Il ruolo dell'Investigatore in ogni caso non è quello di mero esecutore ma di un professionista che partendo dalle richieste del Criminologo, valutando il fine a cui tali richieste sono tese, conoscendo e parlando con la vittima, interagisce con la propria professionalità, esperienza e conoscenze tecniche per pianificare l'indagine o le misure preventive ad una eventuale escalation degli agiti del persecutore.

Così come la prima regola del Criminologo è accantonare il pregiudizio valutando fatti, ipotesi possibili e probabili, l'Investigatore privato osserva senza emettere giudizi cercando di ottenere da indizi prove documentabili, riproducibili nel dibattimento e che il Criminologo contestualizzerà nel caso in esame.

Il ruolo dell'Investigatore non è quindi quello del mero intervento del tecnico, utilizzando gli strumenti della criminalistica investigativa, ma anche quello di partecipazione al ragionamento logico-deduttivo nella ricostruzione di fatti... 

(articolo completo nel Manuale)

perchè il criminologo si avvale dell'investigatore









Direzione scientifica
Drssa Giovanna Bellini





STALKING TALK

56126 Pisa (PI)

contatti 


stalking facebook  





Direzione scientifica Drssa Giovanna Bellini - Media parner Anyweb Consulting srl - P.IVA 01867820506



[ © Copyright | Privacy | Cookie | Tag | Site Map | Credits ]
Web Agency Pisa: siti web & SEO Web Marketing Pisa
anyweb consulting pisa
powered by PisaOnline & Network Portali