STALKING TALK
Home > PSICOPATOLOGIA

STALKER DEFINITO INCOMPETENTE SOCIALE O CORTEGGIATORE INCOMPETENTE


Quanto riportato è l’ipotetica riflessione di un ipotetico stalker, con le rispettive riflessioni della sua ipotetica vittima.

Si tratta del tipo di stalker definito “incompetente sociale”, o “corteggiatore incompetente”, di solito un individuo solo, con scarse competenze ed esperienze nelle relazioni sociali, con livelli più o meno gravi di psicopatologia.

In questo caso, il nostro stalker distorce la realtà, interpreta come atteggiamenti intimi, quei comportamenti dettati semplicemente dalla cortesia e dal saper fare, generalizza un atteggiamento gentile, ampliandolo ed esasperandolo, intravedendo una relazione amorosa, in quella che è una relazione molto più superficiale e semplice.
La doppia riflessione, i due punti vi vista, ci mostrano che la stessa situazione, la stessa realtà viene vista e interpretata in modi assai diversi da persone diverse. Lo stalker proietta i propri desideri sulla vittima designata, idealizzandola, non riesce a vederla per ciò che è e ciò che desidera. La vittima da parte sua mostra disponibilità e va oltre i propri abituali confini, perché proietta il proprio mondo interno sul molestatore, riconosce nell’altro un suo stare, un suo vissuto di solitudine, ma anche un ruolo attivo in questo e offre più di quanto avrebbe fatto abitualmente.
Fra loro c’è una relazione cliente-negoziante, ma entrambe vanno oltre, colludendo in questa relazione insana. Ciò, nel caso della donna ha effetti limitati, perché mantiene comunque un buon esame di realtà, una propria vita e le sue azioni sono comunque circoscritte, nel caso dell’uomo gli effetti sono più gravi e pervasivi, lui non possiede un buon esame di realtà, un contesto relazionale ricco ed investe molto su di lei, a livello di progettualità.

L’uomo ha bisogno di una donna d’amare, che individua in lei, la donna d’altra parte ha bisogno di far sentire agli altri di  non essere soli e trova l’occasione di farlo con lui.
Entrambi non leggono la situazione per ciò che è. Lui non vede che lei non corrisponde ai suoi bisogni e desideri, lei non si accorge che lui sta travisando il suo comportamento e si aspetta altro, costruendoci sopra una visione alterata del presente e del futuro.
Questa situazione, uno dei vari possibili scenari di stalking, ci mostra ancora una volta la qualità e la natura del fenomeno, come disturbo che attraversa varie problematiche, ma fondamentalmente come disturbo della relazione.
Lo stralcio di storia, ci mostra la confusione e distorsione fra due estranei. Immaginiamoci cosa capita quanto la relazione di stalking e di violenza si scatena fra persone accomunate da una relazione più complessa e coinvolgente, quale fra due ex di una relazione (eterosessuale o omosessuale), tra vicini di casa, fra amici, fra colleghi di lavoro, fra paziente-medico, ecc.

Talvolta gli scenari si complicano a dismisura e anche la chiarezza, le dinamiche e la responsabilità diventa via via meno evidente.
La responsabilità degli autori non viene certo meno, chi compie molestie, chi è violento con gli atti, coi gesti, con le parole, con gli atti mancati, con l’insistenza, con gli sguardi, con le minacce velate …. non ha giustificazione!
Lo stalking riempie un vuoto di relazione, per quanto tormentante e spiacevole, di fatto procura qualcosa di cui occuparsi, a cui pensare, in cui ingegnarsi, difendersi, di cui arrabbiarsi, ecc.
Non dobbiamo dimenticare infatti come le relazioni, di qualunque natura, rispondono ad un bisogno di intimità, di identità, di ruolo, di potere, di riparazione, di senso di esistenza!

Quanto più la struttura di personalità risulta deficitaria, quanto più l’ambiente relazionale, le attività e gli impegni sono ridotti, quanto più quell’unica relazione diventerà ragione di vita e la molestia sarà costante, mirata e pervasiva.

a cura di:
Dott.sa Sabrina Costantini
Associazione Oltretutto, Po.St.iT Sportello Stalking in Toscana, sede di Pisa
Tel. 366 2753616 dal lun. al ven. ore 9.00-18.00





stalker definito incompetente sociale o corteggiatore incompetente









Direzione scientifica
Drssa Giovanna Bellini





STALKING TALK

56126 Pisa (PI)

contatti 


stalking facebook





Direzione scientifica Drssa Giovanna Bellini - Media parner Anyweb Consulting srl - P.IVA 01867820506



[ © Copyright | Privacy | Cookie | Tag | Site Map | Credits ]
Realizzazione siti web & Web Marketing
anyweb consulting pisa
powered by PisaOnline & Network Portali